Giudecca Festival delle Arti Punto Croce - A.C B-rain - Venezia

Aggiornamento: 17 mar 2021

Curatore: Antonino Busà

Artisti: Alexandra Darie, AntoninoBusà, Claudio Fabris, Davide Petraglia, Flavio, Francesco De Rosa, Giulio Federico, Maria Vittoria Piana Brizio, Stefano Bullo, Veronica Ruffato, Ester Marano

18 luglio - 30 settembre 2013

Collaborazione nella fase allestitiva e supporto tecnico come operatore specializzato per conto di Associazione Culturale B-rain (realizzazione delle strutture espositive necessarie seguendo gli esecutivi di progetto, assistenza e supporto tecnico agli artisti e curatore, rilegatura, impaginazione e taglio opera collettiva)

 

Affascinati e incuriositi dal tema della tradizione orale nella città di Venezia, abbiamo scelto di fare oggetto di un’installazione multimediale due leggende tratte dal libro Misteri di Venezia scritto dall’autore veneziano Alberto Toso Fei che hanno come protagonisti famosi artisti veneziani.


Il progetto si compone di varie sezioni in strettissima connessione tra loro con le quali abbiamo voluto sviluppare la tematica del racconto attraverso differenti forme artistiche e linguaggi espressivi. Il patrimonio orale, per non essere dimenticato, è stato trascritto da Toso Fei e questa trascrizione è stata rinnovata nei grandi fogli che compongono il libro di Torototela. L’artista Alexandra Darie si è cimentata, non per la prima volta, con una personale tecnica di scrittura artistica realizzata interamente a mano per la trascrizione delle leggende da noi selezionate. A fronte del testo dieci illustrazioni frutto del lavoro integrato di nove giovanissimi artisti chiamati a dare forma a momenti salienti della narrazione. I lavori sono stati realizzati con diverse tecniche pittoriche. Gli stili sono del tutto personali ed il loro accostarsi crea degli effetti sempre variati, mano a mano che si sfogliano le pagine, gesto accompagnato dalla lettura del testo realizzata da Alessandro Valentini, che con la sua voce riporta ad un tempo lontano. Parte della narrazione, invece, è sviluppata attraverso le video-immagini dell’artista Ester Marano le quali suggestivamente animeranno le finestre della casa Punto Croce come fossero gli stessi spiriti che popolano le leggende narrate. In questo modo lo spettatore si trova immerso in un’opera dinamica che si appropria dello spazio circostante.


Le immagini saranno alternate a video-interviste a veneziani che racconteranno brevemente il loro rapporto con la leggenda e la narrazione di storie della città in cui sono nati, oltre ad una video-intervista rilasciata dallo stesso Toso Fei. La trasversalità attraverso le varie tecniche artistiche è il cardine di Torototela, lavoro che enuclea gli ideali e gli intenti dell’associazione B-rain: vivere l’arte come un’occasione per creare luoghi d’incontro, condivisione, confronto, scontro, come una piattaforma in cui mettere a disposizione il proprio sapere ed il proprio saper fare e far nascere qualcosa di diverso ed inaspettato dalla relazione in prossimità con gli altri.


Un sentito ringraziamento va a tutti gli artisti che hanno creduto nel progetto: Alexandra Darie, AntoninoBusà, Claudio Fabris, Davide Petraglia, Flavio, Francesco De Rosa, Giulio Federico, Maria Vittoria Piana Brizio, Stefano Bullo, Veronica Ruffato, Ester Marano. A Rubin Koldashi e Luan Koldashi che hanno realizzato, insieme a Giusì Tambè e ad Alexandra Darie la struttura e la rilegatura del libro. A Federico Ballarin, Gabriele Colussi, Ludovico De Luigi, Alberto Toso Fei per le interviste; Cristina Torzo, Alessio Bartoli ed Enrico Masin per la partecipazione ai video. A Fabio Cosimo per la realizzazione delle musiche e ad Alessandro Valentini per la lettura dei testi. Un particolare ringraziamento a Punto Croce per aver supportato il progetto inserendolo nella loro programmazione e per averlo arricchito con il loro prezioso lavoro.


www.b-rain.info


6 visualizzazioni0 commenti