Dal colore all'immagine - Ex scuderie palazzo d'Attimis - Maniago

Aggiornamento: 17 mar 2021

Curatore: Rubin Koldashi

Artisti: Giulio Federico, Iva Lulashi, Rubin Koldashi

18 ottobre - 15 marzo 2015

 

La presenza del colore nella nostra esperienza visiva è qualcosa di straordinariamente importante. Il colore, i colori nelle loro molteplici tonalità segnano profondamente ogni istante della nostra vita e hanno accompagnato fin dal suo nascere l’evoluzione della nostra specie, contribuendo in modo significativo all’adattamento dell’uomo all’ambiente. Oggi viviamo in un mondo particolarmente colorato, la capacità dell’uomo (in particolare di quello occidentale) di produrre sostanze coloranti e di colorare i beni che produce ha raggiunto livelli incommensurabili rispetto anche al recente passato. Insieme all’uso industriale del colore e a quello artistico si sono affermate nuove discipline di studio quali ad esempio la psicologia e la simbologia del colore.


Il colore ha sempre svolto e continua a svolgere una funzione particolarmente significativa nell’esperienza artistica. Queste considerazioni costituiscono la premessa generale al programma di cromatologia. L’interrogativo centrale su cui è imperniato il programma è : “ Che cosa è il colore?.” Per tentare di rispondere a questo interrogativo si propone un approccio multidisciplinare. Un fenomeno complesso richiede una risposta complessa. Cercheremo di esaminare il fenomeno “colore” da molteplici punti di vista: quello evolutivo, quello psicologico e simbolico, quello scientifico e neurofisiologico, quello artistico.


L’Associazione culturale “L’Artistica” vuole offrire ai propri soci un percorso completo nel mondo della cultura e nell’arte, cercando di strutturare un dialogo tra un progetto e l’altroper rendere l’offerta il più ampia possibile e varia. Parlando del fare arte, ci accorgiamo di quanto diventa necessario essere a contatto con gli altri, di osservare ciò che ci circonda, ma soprattutto avere gli strumenti e gli spazi per esprimere tali esigenze. Esattamente a questa necessità vogliamo rispondere cercando di strutturare la sede dell’associazione come spazio unico dove diversi modi di concepire si incontrano e si contaminano. Avranno inizio le libere attività di pittura, disegno ed illustrazione per ragazzi, presso le “Vecchie scuderie di Palazzo d’Attimis” (sala al piano superiore) a Maniago. I laboratori, tenuti e seguiti da Iva Lulashi, Giulio Federico, Rubin Koldashi (artisti formati presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia) e Franco Tommasi (artista storico locale). Con l’occasione vogliamo estendere questo messaggio a tutti gli appassionati dell’arte, dagli esperti e non, per cercare di riunire le energie creative nella città di Maniago.

Sarà un momento dedicato alla discussione della didattica dei corsi e delle modalità di partecipazione. Un appuntamento per conoscersi e presentarsi.

Durante tutto il periodo dei corsi e dei laboratori verranno organizzati diversi incontri e seminari di storia dell’arte e pittura, work-shop, giornate en plein air con momenti di discussione di gruppo del lavoro realizzato. Alla fine dei corsi verrà organizzata un’esposizione collettiva curata da Rubin Koldashi.



10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti